Il vostro bus-service
a Bolzano, Laives, Merano e Lana.
Contatti
  • da
    a
     
    data
    ora
     
15. dic. 05:16
In evidenza
Modifiche di orari e percorsi, scioperi
SASA in azione!
I nostri progetti
SASAbus
Android & HTML5 App
AltoAdige Pass
Un Pass per tutti che vi porta ovunque
Area clienti - Condizioni di utilizzo

Condizioni di utilizzo dei servizi di trasporto pubblico di persone in Alto Adige – Norme di viaggio per i passeggeri

In questa sezione si riportano le principali norme che disciplinano l’utilizzo dei servizi di trasporto pubblico in Alto Adige e i comportamenti da tenere a bordo dei mezzi.

Gli utenti dei servizi di trasporto pubblico locale devono munirsi di valido titolo di viaggio, che deve essere obliterato, conservato per la durata dell’intero percorso e sino alla fermata di discesa ed esibito a richiesta del personale di vigilanza.

La mancata effettuazione o il mancato completamento del viaggio, a seguito di eventi o situazioni imprevedibili non imputabili all’azienda di trasporto, non dà di norma diritto al rimborso del prezzo del biglietto né alla proroga della sua validità.

Alle persone con ridotta capacità motoria è consentito l’accesso dalla porta di uscita.

Utilizzo gratuito dei servizi di trasporto pubblico

L’utilizzo gratuito si riferisce a tutti i mezzi pubblici del sistema di trasporto integrato Alto Adige e treni regionali fino a Trento:

  • bambini d’età inferiore a sei anni nonché i bambini residenti in Provincia, che hanno compiuto i sei anni d’età ma non frequentano ancora la scuola, se accompagnati da una persona maggiorenne;
  • titolari di “AltoAdige Pass free”, residenti in Provincia di Bolzano con un’invalidità civile pari ad almeno il 74%, persone non udenti o persone appartenenti ad un’altra categoria di invalidità, che viene equiparata al grado di invalidità civile del 100%, residenti in Provincia di Bolzano che per una minorazione fisica permanente sono impossibilitate ad obliterare;
  • le persone cieche ed ipovedenti, previa esibizione della tessera di riconoscimento;
  • studenti di scambi culturali o iniziative umanitarie, limitatamente alla durata della permanenza*;
  • le persone che prestano servizio volontario civile  sociale, previa esibizione della carta di riconoscimento;
  • le forze dell’ordine in servizio, anche in borghese;
  • le forze armate in servizio, purché in divisa;
  • giovani che assolvono in Alto Adige l’anno di volontariato sociale o il servizio volontario europeo, limitatamente alla durata del servizio di volontariato*.

*autorizzazione rilasciata dall’Ufficio Trasporto Persone della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige.

TRASPORTO BICICLETTE

ll trasporto di biciclette (sono inclusi anche i monocicli) viene ammesso per motivi di sicurezza solo sugli autobus dotati di bagagliera separata dai passeggeri, ed è quindi severamente vietato a bordo degli autobus urbani ed a pianale ribassato.

Trasporto di animali

L’utente deve adottare tutte le cautele e portare con sè attrezzature necessarie per non arrecare danno o disturbo ai viaggiatori. Sotto la responsabilità dell'utente e compatibilmente con lo spazio disponibile gli animali possono essere ammessi al trasporto. Per i cani guida per ciechi e gli animali di piccola dimensione che possono essere tenuti in braccio o trasportati in una borsa di dimensioni 70 x 30 x 50 cm il trasporto è gratuito.

Gli altri animali possono essere trasportati con uno dei seguenti titoli di viaggio:

a) biglietto ordinario;     b) Mobilcard 1, 3 o 7 giorni per adulti;      c) AltoAdige Pass: la tariffa corrisponde a quella del possessore dell’AltoAdige Pass.

I cani devono essere tenuti al guinzaglio e non possono occupare i posti a sedere. Ad eccezione dei cani di piccola taglia, sono trasportati solo con museruola. I cani guida per ciechi possono essere trasportati senza museruola, salvo che l’uso della museruola venga richiesto esplicitamente da un passeggero o dal conducente.

Trasporto di persone su sedia a rotelle e di bambini in carrozzinA

Il trasporto di persone su sedia a rotelle e il trasporto di bambini in carrozzina è ammesso su mezzi di trasporto che espongono apposita indicazione e compatibilmente con lo spazio disponibile. La salita e la discesa della carrozzina o della sedia a rotelle sono ammesse solo dalla/e porta/e centrale/i.
A bordo del mezzo sia la sedia a rotelle che la carrozzina devono essere posizionate esclusivamente nell’area predisposta e durante la marcia devono rimanere frenate.
Qualora lo spazio per carrozzine a bordo dell’autobus sia già occupato, per motivi di sicurezza non è ammissibile far salire un altro passeggero nelle medesime condizioni, perché deve essere garantita la salita e la discesa di tutti i passeggeri senza impedimenti o interferenza di sorta.  Bambini in carrozzina possono essere trasportati solo sotto la vigilanza dell'utente. Il trasporto è gratuito.

Trasporto di bagagli e cose

L’utente può accedere a bordo dei mezzi portando con sé bagagli e cose di numero e di dimensioni tali da non pregiudicare la sicurezza del trasporto e la fruizione del servizio da parte degli altri utenti e compatibilmente con lo spazio disponibile. I bagagli e le cose viaggiano sotto la custodia e sorveglianza dell’utente, il quale deve adottare tutti gli accorgimenti necessari, tenuto conto della tipologia della corsa e dell’affluenza dei viaggiatori. In ogni caso è vietato occupare i sedili o intralciare le porte di accesso con le cose da trasportare. Sono comunque esclusi dal trasporto bagagli contenenti merci maleodoranti, pericolose, nocive o infiammabili.

La convalida del titolo di viaggio deve essere effettuata immediatamente saliti a bordo dell’autobus, e comunque prima di sedersi o prima di raggiungere la fermata successiva. Il documento di viaggio va conservato integro riconoscibile fino a termine corsa. Anche i biglietti acquistati a bordo devono essere obliterati. In caso di guasti o di malfunzionamenti degli apparecchi di bordo (emettitrice, obliteratrice), il passeggero deve rivolgersi al conducente.
L’utente ha diritto al trasporto nel momento in cui sale sul mezzo di trasporto pubblico ed è in possesso di un valido titolo di viaggio.

Gli utenti sono responsabili dei danni cagionati ai mezzi, a terzi e alle cose.

Non sono ammesse al trasporto le persone che rifiutano di sottoporsi alle prescrizioni di ordine e sicurezza del servizio; offendono la decenza; recano disturbo agli altri viaggiatori; esercitano a bordo dei mezzi il mestiere di venditore, cantante, suonatore o simile. Nei casi in cui le disposizioni non vengano osservate e le circostanze siano tali da sconsigliare il proseguimento del viaggio il conducente o il personale di controllo possono chiedere l'intervento delle forze dell’ordine.

Le fermate vanno segnalate per tempo, a terra con un cenno della mano e a bordo tramite l’apposito pulsante; l’utente dovrà prepararsi ed avviarsi alle porte, non ingombrare il passaggio e non ostacolare la salita/discesa di altri passeggeri.

Per la salita e la discesa dall’autobus i passeggeri devono utilizzare le porte previste, quando il veicolo è perfettamente fermo, senza fretta ma senza indugio.

Durante la marcia i passeggeri devono sorreggersi agli appositi sostegni e mancorrenti; l’Azienda declina ogni responsabilità in caso di incidenti subiti dai viaggiatori che non si siano attenuti alla suddetta prescrizione.

posti a sedere sono destinati con priorità alle persone con disabilità, alle donne in gravidanza, agli anziani e ai passeggeri con bambini.

Qualora l’utente del servizio pubblico di trasporto compia atti tali da compromettere la sicurezza e regolarità del servizio, il controllore o il conducente del mezzo hanno la facoltà, a loro insindacabile giudizio, di ritirare il titolo di viaggio, qualora sia nominativo, e di impedire la prosecuzione del viaggio, qualora si tratti di persona maggiorenne. L’Ufficio competente stabilisce la durata del periodo di ritiro, che va da un minimo di un mese ad un massimo di un anno. In tale periodo non può essere richiesto né un nuovo titolo di viaggio né un duplicato.

viaggiatori devono attenersi alle avvertenze, agli inviti e alle disposizioni del personale dell’Azienda emanate per la sicurezza e la regolarità del servizio.